Digiuno

Digiuno fai da te? Ai ai ai…


A te che ti accosti per la prima volta a questa Pratica, sicuramente avrai già fatto altre ricerche a riguardo, sentito esperienze di altre persone o esperti nutrizionisti e sicuramente, come accadde per me, non hai ancora le idee tanto chiare… vero?
Bene, ti parlerò solo di cose che ho provato su me stesso e delle testimonianze degli amici della nostra Community.

 

Partiamo dall’inizio…

 

Che cos’è un digiuno?

Tranquillo/a non ti annoierò con dati e tecnicismi, il mio compito è farti capire il principio che c’è alla base di questa disciplina.
Digiuno è una parola che spaventa lo so, ma noi siamo a digiuno ogni volta che smettiamo di mangiare. Quindi anche se non te ne sei mai reso/a conto anche tu hai già fatto piccoli digiuni.
Più tempo il corpo rimane senza nutrimento più andrà ad utilizzare le sue riserve.
Ma non finisce qui, accade qualcosa di meraviglioso…
Per farti capire questa meraviglia devo chiederti di portare l’attenzione su qualcosa di ordinario e che giudichiamo davvero una banalità…: hai presente quando ti procuri una ferita e poi noti che il corpo si ripara da solo?
Bene, se ci pensi è qualcosa d’incredibile…
Senza fare nulla, a parte i casi più gravi ovvio, il corpo, non essendo impegnato nel smaltire i cibi tramite la digestione, automaticamente userà quell’energia per ripararsi e tenderà verso la guarigione.

 

Ecco! Questo è uno dei primi Segreti da comprendere ad un livello più profondo.
Esiste un’Intelligenza connessa alla Natura che gestisce il nostro corpo ed è programmata per guarirlo e farci vivere al meglio, l’unica cosa che dobbiamo fare è lasciarla lavorare.
Troppo banale per te? Beh questo è uno dei doni che ci ha fatto la natura e se non impariamo ad apprezzarlo vuol dire che ancora non l’abbiamo metabolizzato veramente.

Qual è lo scopo del digiuno?

Un praticante consolidato di questa disciplina direbbe che lo scopo è tornare alle “Origini”, cioè come dovremmo “Essere” veramente.
Magari ti chiederai: perché come dovrei essere? non sono già come dovrei essere? Io volevo solo dimagrire un po’…!
Ecco il “secondo Segreto”.
Se fai un giro su Google tutti ti diranno dettagliatamente cosa succede al corpo a livello chimico, ma la grande verità è che il digiuno è una via di liberazione, un “viaggio” dentro Sè stessi, ma per realizzarlo occorre capire in primis cosa non siamo.

 

Mentre il corpo si purifica automaticamente andiamo a purificare anche la nostra parte emotiva, e la nostra mente. Si scopre che emozioni e pensieri che tanto caratterizzavano la nostra vita, automaticamente non fanno più parte di noi.
È un “lavoro” passivo, di osservazione senza giudizio e identificazione. Si affronteranno momenti negativi ma con volontà, pazienza e fede nella pratica tutto passerà e qualcosa dentro si rafforzerà sempre di più.
I benefici del corpo fisico sono solo un effetto perché il vero lavoro è interiore, se il praticante riesce a rimanere “neutro” arriva a conoscere non solo tante cose di sè che non avrebbe mai immaginato ma anche stati di beatitudine mai conosciuti prima.
Tutte le paure, i pensieri le preoccupazioni si sciolgono e ci si trova in “comunione” con qualcosa più grande di noi. Il corpo intanto ringiovanisce, aumenta la sua sensibilità e guarisce da tutti i mali, la soddisfazione alla fine è immensa, chi non l’ha mai provato non può capirlo.
È una delle pratiche più antiche al mondo per ottenere benefici a livello di guarigione fisica, emotiva, mentale e spirituale, è alla portata di tutti, ci vuole la Volontà di cambiare, di scegliere un percorso diverso dal solito. Rinuncia dei propri vizi, dipendenze fisiche, emotive e mentali…
Pazienza di capire che la natura non fa salti, bisogna darle il suo tempo.
Fede, perché esiste davvero qualcosa più grande di noi, una Forza, un’Intelligenza superiore a noi e se imparassimo ad ascoltare scopriremmo delle cose incredibili. basta solo decidere quando cominciare.

La Tecnica

Se hai visitato i vari siti su Google avrai letto sicuramente: digiuno di 3 giorni, di 7 giorni, di 20 giorni… ecc… ma alla fine di quanti giorni va fatto un digiuno? E come?
Pensaci un attimo, qual è il nostro obbiettivo? La purificazione? Se è la tua prima volta potrai mai purificarti in 3 giorni dopo una vita sregolata?
Bene, allora sappi che se è la tua prima volta non otterrai mai nulla se non fai una purificazione di almeno un mese, noi addirittura consigliamo i canonici 40 giorni. Questo non vuol dire che non mangerai proprio niente ma ti nutrirai di cose specifiche che hanno il fine di pulire il sangue e di togliere la costipazione intestinale che la causa principale di molte malattie.
Il mio compito è quello di accompagnare il praticante in questo percorso, guidarlo, consigliarlo e istruirlo attraverso questa pratica “igienista” antica quanto l’uomo.

Se ti interessa questo percorso ti consiglio di andare nell’area Blog di questo sito e di approfondire la Medicina Naturale e di scaricarti il Metodo Terapeutico.

Per Altre info o per accedere alla nostra Community chiedimi l’amicizia su Facebook o mandami una mail.

 

Lo scopo è imparare a Sentirsi e a sapersi autogestire, 30/40 giorni in una vita si possono fare e la cosa bella è che si cambia e in meglio.

Provare per credere.