MALATTIA E AUTO DIAGNOSI CON LA LINGUA

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Chi vuole diventare medico di se stesso o un guaritore senza farmaci deve capire che cos’è la malattia.
Immagina una spugna immersa nella colla o in un impasto… Fatto? Ecco, adesso hai un’idea di cosa sia la malattia.
La malattia, qualsiasi malattia, è:

1
Una speciale costipazione locale del sistema circolatorio, dei tessuti, del sistema di tubature. La manifestazione del sintomo o dei vari sintomi, se dolorosa e di tipo infiammatorio, è causata da sovra-pressione, quindi calore o infiammazione causati da congestione e attrito.

2
La malattia, qualsiasi malattia, è una costipazione costituzionale. L’intero sistema umano di “condutture”, specialmente i piccoli capillari, sono “cronicamente” intasati a causa del cibo civilizzato.

Quando una persona attraversa un processo di purificazione, eliminerà del muco dimostrando che la causa principale di tutte le malattie latenti dell’uomo è un sistema di tessuti ostruiti da sostanze alimentari, non digerite, non utilizzate e non eliminate.

Con lo SPECCHIO MAGICO chiamato cosi da Arnol Ehret padre del Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, noi possiamo a fare un’auto diagnosi e capire il nostro grado di costipazione.
La lingua non è solo lo specchio delle condizioni dello stomaco ma dell’intera membrana mucosa, il fatto che questa spessa patina ricompaia sulla lingua, anche se viene rimossa due o tre volte al giorno con uno spazzolino, è una indicazione accurata della quantità di tossine, muco e altri veleni accumulatisi nei tessuti dell’intero organismo e che vengono eliminati attraverso la superficie dello stomaco, degli intestini e di ogni cavità nel corpo.

Più ci si purifica e più la lingua perde la patina di muco riprendendo il suo colore roseo naturale.
Questo Specchio sulla superficie della lingua rivela all’osservatore la quantità di materiale che sta intasando il sistema fin dall’infanzia a causa del consumo di cibi che producono muco.
Un’altra prova è osservare l’urina durante questa prova, lasciandola riposare per alcune ore in un recipiente, noterai l’eliminazione del muco che si deposita sul fondo che altro non è che la fonte misteriosa dei tuoi problemi fisici.

Dopo una bella dormita, quando il corpo a riposo ha fatto, o almeno ha cercato di fare tutto un lavoro di riparazione e guarigione, andiamo davanti allo specchio e guardiamoci la lingua, in questo modo noteremo:

1
Che la patina che si forma non è altro che un accumulo straordinario di prodotti di rifiuto in una specifica area del corpo.

2
La patina sulla lingua è evidenza di un’ostruzione costituzionale dell’intero organismo, che crea impedimento e congestiona la circolazione del sangue per mezzo del muco disciolto, che appare anche nell’urina.

3
La presenza di feci non evacuate, trattenute da muco colloso nelle sacche degli intestini, avvelena continuamente l’organismo, interferisce con la digestione corretta e con la produzione di sangue.

Oltre alla patina possiamo andare ancora più nello specifico e qui possiamo trovare diverse scuole di pensiero ma la causa è sempre la stessa cioè la costipazione dei tessuti.

Osservando il colore per esempio possiamo diagnosticare che:

  • Lingua rosso brillante: febbre.
  • Lingua rosso cupo: ulcera (screpolature) e stasi venosa (alla vena porta).
  • Lingua rosso vivo cronico: sta per colite cronica.
  • Lingua bianca: malattia infettiva in atto, gastrite, ulcera gastrica, anemia , ristagno circolatorio e muco da acidificazione all’apparato digerente.
  • Lingua pallida: stato di anemia. L’anemia o ferro molto basso  interferiscono con i sani toni rosa della lingua, perché il corpo non avrà l’ossigeno necessario per mantenere globuli rossi sani. Altri sintomi di anemia includono, stanchezza, tachicardia, pallore e vertigini.
  • Lingua marrone/nero: sviluppo batterico sulla lingua, gastrite, fumo; disturbo renale e stasi venose.
  • Lingua bianco/gialla: sta per gastrite, reflusso, malattie cosiddette infettive.
  • Lingua verde/gialla: disturbi di fegato, cistifellea o milza.
  • Lingua con chiazze bianche: forte ristagno di tossine nel tratto digerente.
  • Lingua con punti rossi tipo angiomi: malattia angiomatosa che interessa fegato/polmoni.
  • Lingua con la faccia inferiore gialla: congestione del fegato.
  • Lingua con puntini bianchi: mughetto, stato di immunodepressione.

La mappatura della lingua

Le osservazioni generali esposte prima, possono andare nello specifico, osservando la corrispondenza fra l’alterazione di colore,  qui sotto in specifico la mappa linguale. Attenzione quindi ad afte, ulcerazioni, screpolature, gonfiori alle modifiche di colore delle singole zone.

Si possono trovare varie mappe della lingua, ma in linea generale la struttura principale corrisponde a cinque zone

  • Sulla radice della lingua si trovano vescica, reni e apparato riproduttivo.
  • Sulla parte centrale (dalla punta alla radice) viene rappresentato tutto l’apparato gastrointestinale, ossia faringe, esofago, stomaco, duodeno, colon e retto.
  • Sulla parte centrale oltre al colon vengono rappresentati milza, pancreas e fegato, (quest’ultimo soprattutto nella parte destra circa a metà della lingua).
  • La punta della lingua corrisponde al cuore.

Dall’osservazione del margine periferico di tutta la lingua si può dedurre il livello di funzionalità epatica del soggetto

Lo scopo della purificazione è andare a rimuovere tutte le costipazioni a partire dall’apparato digerente fino a pulire tutta la nostra rete di “tubature”, pulire il sangue e automaticamente pulendo tessuti, organi e ridando forza e vitalità tutto il corpo.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.