“Scintille dall’Infinito” – i pensieri di Maria Corradi Pizzo
29/11/2018
Una sera che il vento narrava, narrava, oltre la vetrata…
29/11/2018
Show all

Sole d’Amore
Bussò alla mia porta.
Non gli chiesi: chi sei,
da dove vieni o dove vai!
Però gli riservai un posto importante
In un angolo del mio cuore.

Era l’Amore, senza tempo e senza età.
Lo godetti al momento e non pensai al dopo,
perché poteva essere troppo tardi il domani.
Avrebbe potuto svanire o essere ancora più bello!

Quest’Amore era come il Sole,
freddo all’origine, in seguito radiante
fino alla consumazione…

Prima vivevo dei suoi raggi riflessi,
all’ombra di grandi personalità,
come la Luna che nutre l’astrale,
poi imparai a nutrirmi di vita diretta,
alimentando il mio Angelo Solare.

Prima emanavo energia bianca,
fredda, pallida come la morte,
poi cominciai ad irradiare calore
rosso oro, caldo come il cuore
di chi pulsa d’Amore.

Io lo ricevetti questo Amore, e lo
Ricambia con la sua stessa intensità.
Ed Esso mi portò verso l’IMMORTALITA’.

Nel ciclo del mio risveglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *